lunedì 22 settembre 2014

Piadine con esubero di pasta madre

Buon lunedì cari lettori!

Come state? Anche da voi questo fine settimana è stato caldo umido?

Che stagione strana, di pomeriggio è stato più afoso che in certe giornate di agosto!!

Stamani voglio cominciare la settimana con una ricetta che ho provato più volte e che sono contenta di aver trovato!

Di cosa sto parlando? Ma delle piadine con pasta madre, o meglio con esubero di pasta madre!

Premetto che non ho mai preparato la piadina originale e quindi non so esattamente quale sia la tecnica.
L' ho mangiata però più volte e mi piace molto. Così quando, qualche mese fa, mi sono imbattuta nella ricetta di Lucia, grazie al gruppo delle CTP cuochine tutte pazze di FB, ho deciso di provare questa versione di piadina e da allora no ho più smesso ^_-

Questa ricetta ha attirato la mia attenzione perchè utilizza l'esubero di pasta madre.

E chi come me "cura" la pasta madre sa bene come sono preziose queste ricette che permettono di consumare quel lievito che altrimenti finirebbe inevitabilmente nella spazzatura. Purtroppo non è sempre possibile utilizzarlo tutto ad ogni rinfresco  e poterlo impiegate in impasti che richiedono poca lievitazione è un'ottima soluzione.

Spesso, per merenda o  la sera per cena quando non ho pane in poco tempo e con poca fatica riesco a preparare queste deliziose piadine ^_^

Ho provato sia l'impasto con lo strutto che con l'olio di oliva e non ho visto grandi differenze, a me sono piaciute in entrambi i modi.

Le ho congelate e sono ottime, basta scaldarle pochi minuti nella padella antiaderente e tornano come fresche. Utile averne sempre qualcuna pronta nel congelatore ^_-.

Non ho fatto alcuna modifica alla ricetta originale e visto che mi sono trovata molto bene, la lascio a voi tale e quale.....


PIADINE 
con 
PASTA MADRE

Ingredienti (4 piadine circa):

100 gr di pasta madre (esubero)
40 gr di acqua
40 grdi latte
1 cucchiaio di strutto (oppure 2 cucchiai olio evo)
3 gr di sale
150 gr farina 0 (o altra farina)


Spezzettare la pasta madre e scioglierla nel latte e acqua a temperatura ambiente, aggiungere lo strutto o l’olio e metà della farina. Impastare mescolando con un cucchiaio. Aggiungere il sale e, infine, tutta la farina residua. L'impasto deve risultare morbido ed elastico, nel caso risultasse troppo appiccicoso aggiungere altra farina. 
(Io impasto il tutto con il Ken).

Pirlare (qui come fare )l’impasto ottenendo una palla tonda e lasciar riposare per almeno 30 minuti. Meglio se un'ora (l'impasto deve solo riposare, non lievitare).

Dividere l’impasto in 4 parti dal peso di circa 70 gr l’una e arrototolarle col metodo della pirlatura.

Mettere una padella possibilmente antiaderente a scaldare su un fornello.
Stendere sulla spianatoia infarinata con il mattarello ogni pallina di impasto cercando di dare una forma circolare e sottile alla piadina.
Mettere a cuocere le piadine sulla padella antiaderente senza olio, pochissimi minuti da entrambi i lati.


Le piadine formeranno delle grosse bolle che potete forare con uno stuzzicadenti. 

Prima di cuocere la nuova piadina, vi consiglio di pulire (spolverare) con della carta di scottex la farina che rimane sulla padella evitando così il sapore di bruciato.


Ottime con il prosciutto ^_-


Potete farcirle come più vi piace...spazio alla fantasia!!!

Buon inizio settimana ^_^


37 commenti:

  1. hai ragione sono fantastiche!
    contenta che anche tu sul gruppo tu possa trovare delle ricette da cui prendere spunto!
    un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul gruppo si trovano tante splendide ricette, il problema è che non si ha il tempo di provarle tutte!!! Un bacione

      Elimina
  2. fantastiche!! grazie per la ditta! afa anche qui, purtroppo..

    RispondiElimina
  3. Anche io le faccio con l' esubero e proverò la tua versione!! Sono appetitosissime!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. con gli esuberi di PM sono diventate ormai un appuntamento fisso settimanale che non può mancare. troppo buonissime :) un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero anche per me è così, alle volte ne rinfresco di più proprio per avere più esubero ^_- un bacione

      Elimina
  5. Io conl'esubero mi scateno con piadine.. focaccine.. e cracker! Ottime le tue.. le immagino con scamorza e speck! :-P Buona settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le ricette migliori, che danno ottimi risultati!! Le focaccine ancora mi mancano, un bacione

      Elimina
  6. FANTASTICHE, IO LE FACCIO CON IL LIEVITO SECCO PER TORTE SALATE, PERCHE' NON HO ANCORA FATTO IL LIEVITO MADRE, CON L'OLIO, PERCHE' NON AMO IL GUSTO DELLO STRUTTO, MA HAI RAGIONE, FATTE IN CASA SONO BUONISSIME!!!BRAVA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio provare anche la versione con il lievito istantaneo, un bacione buoan settimana

      Elimina
  7. Ciao Rosita,
    mi fa piacere che abbia provato la mia ricetta delle piadine, perchè sono davvero un successone, un appuntamento davvero settimanale cui non si può rinunciare
    Un consiglio, provale anche con solo latte, vengono morbidissime! :)
    Grazie mille, a presto :)
    Un bacio, Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia grazie della visita e della ricetta!!! Seguirò il tuo consiglio, mi piace il latte negli impasti...un bacio grande!!!

      Elimina
  8. Mi incuriosiscono da matti..devo assolutamente provare :-D
    Grazie della ricetta e buon inizio settimana..speriamo meno umida U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consu, grazie e buona settimana anche a te!!! Ci vorrebbe un po' di vento ^_^

      Elimina
  9. sono perfette direi, ricetta da provare assolutamente! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Anche qui fa caldissimo!!! adesso so come utilizzare gli avanzi del mio lievito!!! bellissima ricetta e grazie

    RispondiElimina
  11. Da romagnola doc direi che assomiglia più al pane indiano perchè nella piadina si usa il lievito per torte salate e non quello per i lievitati, comunque posso dirti sicuramente che hanno un aspetto favoloso. Sembrano anche più leggere della piadina classica, che insomma proprio light non è. Il rotolino poi è da urlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena sei stata clemente ^_-
      Come dicevo non conosco la ricetta delle piadine, pensa che credevo fossero senza lievito!!! In ogni caso è un ottimo modo per consumare gli esuberi ^_^
      Un baciotto e buona settimana ^_^

      Elimina
  12. Ma che buoneee cara Puffin quando decisero' di fare la pasta madre le provero' sicuramente,ottima ricetta ;-)

    RispondiElimina
  13. sono davvero appetitose e mi stai facendo rimpiangere di aver lasciato morire la mia paste madre...ora mi manca!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acc! Che peccato! Anche a me due anni fa purtroppo mi morì...poi per fortuna me l'ha riportata lo scorso anno la mia collega e sono contentissima!!! Baci

      Elimina
  14. fantastiche e super invitanti, ma io e la pm non abbiamo feeling purtroppo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice...il feeling è fondamentale ^_-, un bacione!!!

      Elimina
  15. anch'io le faccio sempre, quando ho tanto esubero, sono proprio speciali.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Queste piadine sono davvero meravigliose, sfogliate alla perfezione, ne mangerei volentieri una bella farcita! Bacioni

    RispondiElimina
  17. Ho seguito la tua ricetta e abbiamo mangiato piadine favolose!!!! Mai più piadine confezionate!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!! E' una ricetta fantastica, concordo ^_^

      Elimina
  18. Ciao,
    Ma vanno congelate già cotte o da cuocere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,possono essere congelate già cotte.

      Elimina
    2. Ciao,possono essere congelate già cotte.

      Elimina
    3. Ciao,possono essere congelate già cotte.

      Elimina

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.