Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2011

cous cous? si ma in insalata.....

Buona settimana!!!! Carissimi...comincio il conto alla rovescia - 5 alle ferie!!! Sarà una lunga settimana, ma arrivati a venerdì......chiudo e mollo tutto per una quindicina di giorni!!! Quest'anno non ho ancora sentito, nemmeno con un ditino l'acqua del mare, ma dalla prox settimana starò in ammollo tutto il giorno, soprattutto se si mantengono queste temperature!!! ^_-! Dato che la prova costume si avvicina, come ci ricordano da un mese e mezzo a questa parte costantemente i mass media (ufffffffffffffffffffffff!!!! ma chissenefrega!!!!!!), mi adeguo e vi posto una ricetta poco calorica (almeno così credo!!!) ma sicuramente fresca. Se non fosse sufficientemente leggera vi consiglio di mangiarla saltellando a tempo di musica ^_-! Si capisce che non condivido questa mania dell'apparenza? Soprattutto la ricerca della perfezione ad ogni costo, alla difficoltà di accettarsi come siamo, credendo che nella vita reale siano tutti come i personaggi che ci mostrano nei tele

un fresco gelato per un sereno we ^_^

Buon venerdì!!!! Eccoci al mio giorno preferito della settimana, quello in cui arrivo stanchissima (dopo una lungaaaa settimana lavorativa), ma che difficilmente affronto di cattivo umore!!! Mi sento un po' come la donzelletta che vien dalla campagna che aspetta gioiosa il giorno di festa.... Vi rispolvero la memoria???....(la mia è abbastanza polverosa e a parte i primissimi versi, non ricordo altro,  ma grazie ad  internet ............) La donzelletta vien dalla campagna,  in sul calar del sole, col suo fascio dell'erba; e reca in mano  mazzolin di rose e di viole, onde, siccome suole, ornare ella si appresta dimani, al dì di festa, il petto e il crine. Siede con le vicine su la scala a filar la vecchierella, incontro là dove si perde il giorno; e novellando vien del suo buon tempo, quando ai dì della festa ella si ornava, ed ancor sana e snella solea danzar la sera intra di quei ch'ebbe compagni dell'età più bella. G ià tutta l'aria imbruna, torna azzurro

l'insalata con e nel melone ^_-

Buondì!!! Stamani è lunedì e il sole splende!!! Nel fine settimana il tempo è stato piuttosto incerto, ha piovuto tra sabato e domenica e le temperature sono di nuovo scese...:( Lasciando da parte il meteo, vi piace il melone? A me molto, è uno di quei frutti che da bambina non mangiavo...poi crescendo ho imparato ad apprezzarlo ed ora appena comincia la stagione me lo pappo almeno una volta a settimana. Di solito lo abbino al prosciutto crudo anche nella pasta fredda , oppure semplicemente da solo a fine pasto o per arricchire la macedonia. Questo fine settimana l'ho preparato in insalata e data la sua struttura ho conservato l'involucro esterno......della serie non si butta via niente!!! ^_-! E' una ricetta facilissima, ma scenografica che può  rendere "preziosa" una semplice insalata da servire in giardino, come pensavo di fare io......ma come potete notare dalle foto che ho scattato dal davanzale della finestra di cucina.....(ehehe lo sapete che la foto

'e miez paccheri rigati freschissimi!!!!

Buon pomeriggio!! Avete già pranzato? Io si.....un pasto rapido alla mensa. :(..meglio che niente!! E' tornato a splendere il sole ed è tornata così la voglia di mangiare piatti freschi....come questo primo che ho preparato qualche domenica fa. Ho trovato la ricetta in rete e tra gli ingredienti era previsto il limone che ho sostituito con il lime che avevo per caso in frigo. Strano, perchè difficilmente lo trovo e lo acquisto ed il bello è che ora non ricordo più cosa ci volevo prearare...mah....la vecchiaia!!! *_* Comunque mi è servito bene per questa ricettina... La qualità della pasta (trafilata al bronzo...ottima!!!)  fa la differenza, ma anche il condimento dice la sua ^_-!! 'e MIEZ PACCHERI RIGATI  con SALMONE, SEDANO e LIME Ingredienti (per 4 persone) : 350 gr di  'e Miez Paccheri Rigati  di La FABBRICA della PASTA di Gragnano 200 gr di salmone affumicato 2 lime (o un limone grande) 8 gambi di sedano olio di oliva sale e pepe Procedimento: Mentre bol

avec ou sans le cœur qui est le problème? ^_-!!

Bonne soire!!! Non  preoccupatevi,  il mio francese  finisce qui!!!  Eheeh...quel poco che so è una reminiscenza scolastica e  vista la mia età......risale a diversi anni fa, quindi proseguo in italiano, sperando di fare meno errori .....^_-! Venerdì pomeriggio sono andata a fare la spesa e ho adocchiato delle splendide ciliegie "ferrovia", belle rosse quasi nere, lucide,  che mi dicevano una di seguito all'altra...."comprami, comprami sono perfetta per soddisfare il tuo desiderio".... Dovete sapere che da quando ho letto il post di Eleonora non ho fatto altro che pensare a quando preparare quella delizia.  Aspettavo solo l'occasione giusta...e venerdì era suo il momento, me lo sentivo!!! Così ho acquistato le belle ciliegie e arrivata a casa mi sono subito messa all'opera ed ecco che è sorto un dilemma!! Nocciolo o non nocciolo? Che fare, seguire la tradizione e la ricetta di Eleonora e quindi mettere nell'impasto le ciliegie intere, oppu

una soffice coccola

Brrrr....qui è da lunedì che piove e le temperature si sono abbassate bruscamente...siamo passati dalla piena estate all'autunno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Il mio umore ne risente....come rimediare??? Vediamo....c'è bisogno di qualcosa di dolce che scaldi il cuore...mmmmm......ho trovato!!! Che ne dite di una coccola semplice e golosa? Eccola...........^_-!! TORTA al CACAO soffice Ingredienti: 1 confezione di preparato per torta al cacao soffice DOLCE MONDO ANTICO MOLINO CHIAVAZZA 125 gr di burro 3 uova 150 gr di latte (tutti gli ingredienti a temperatura ambiente) Procedimento: Versare in una terrina la miscela per torta contenuata nel sacchetto grande e unire il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti, le uova e il latte. Lavoraregli ingredienti con uno sbattitore elettrico sino ad ottenere un impasto liscio e cremoso. Imburrare e infarinare una tortiera, versare l'impasto e livellare. Non preriscaldare il forno e cuocere nel ripiano basso a 170°C

il pane dei vicini e quella manina tentatrice....

Buongiorno carissimi!!!! Spero abbiate trascorso un buon inzio di giugno, un mese che io adoro con le sue lunghe giornate di luce e con i colori accesi e brillanti della natura! Noi lo abbiamo cominciato ottimamente, come vi ho accennato nel post precedente, ho trascorso un we lungo e piacevole (4 giorni a casa!!!) e il tempo, a dispetto delle previsioni, è stato clemente!! Ha piovuto solo ieri nel tardo pomeriggio!! Stando in giardino all'aria aperta però, vengono voglie particolari!! Ehehe...non fatevi idee strane, le voglie in questione riguardano la panificazione!!! Cosa c'entra il pane con il giardino??? C'entra, c'entra... Dovete sapere che i miei vicini sono dotati di un perfetto e funzionante forno a legna e che tutti i fine settimana sfornano un pane profumatissimo ed invitante.... Ogni volta che aprono lo sportello del forno per verificare la cottura ...e soprattutto nell'ultima fase in cui lo lasciano parzialmente aperto arriva di qua dalla siepe

ciocchini a quattro mani

Buon venerdì!!! E buon ponte!!!! Per chi lo fa come me  ^_^ Qui, nonostante le nefaste previsioni meteo, resiste il sole!!! ^_^ Prima di mettermi a sfaccendare, vi lascio una ricetta semplice, semplice, che ho trascritto nel mio "librone" azzurro qualche tempo fa, quando ancora frequentavo il  forum di cucina di Alf. L'ho rispolverata lo scorso we, quando mi sono ritrovata in frigo degli albumi avanzati da utilizzare...ehm...anch'essi reduci da un gelato alla crema , una versione differente da quella già postata, ma ve ne parlerò in un'altra occasione ^_-.  Si tratta di biscotti facili, ma buonissimi, che ho preparato con la mia bimba di 6 anni, che adora pasticciare. Devo ammettere che con le sue manine è stata più brava di me nel preparare le palline. Infatti quelli venuti meglio, ossia quelli più rotondi e regolari sono proprio quelli che ha preparato lei!!!! CIOCCHINI al COCCO Ingredienti: 3 albumi 50 gr di olio di semi 80 gr di zucchero 150 gr d