Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

Pinguini, pupazzi di neve ed angioletti...allegri dolcetti "winter time"

Buongiorno cari lettori, come state? Come vi ha lasciato questa ennesima ondata di mal tempo? Spero che non abbia fatto danni, qui da me ha piovuto tanto, ma fortunatamente senza conseguenze!! Ieri c’è stata una tregua, abbiamo rivisto il sole ^_^ ed in attesa che torni a splendere di nuovo vi lascio questi dolcetti allegri e simpatici perfetti per allietare l'inverno ^_^ Li ho preparati domenica nel primo pomeriggio insieme alle mie bimbe, e come potete vedere dalle foto, la luce scarseggiava, perché tanto per cambiare….pioveva a dirotto!! :( Alla fine della scorsa settimana ho ricevuto un pacchetto dalla Pavonidea  e……sorpresa....all’interno, insieme ad altre cosucce che poi utilizzerò ^_- c’era questo carinissimo stampo !!!  Non ho resistito a lungo, anzi nemmeno due giorni ^_- e l’ho subito “testato” con queste semplici tortine con farina di riso e decorazioni in pdz ^_^ Sono perfette per rallegrare il risveglio o per una merenda…e perché no…come segnaposto su una t

Patate impanate al forno o meglio conosciute come patate appetitose ^_-

Ecco la Pimpa, eccola qua Ehi, non si ferma; ma dove va? Dalle la mano, ti porterà a fare un giro intorno al mondo che non ha spigoli, perché è rotondo come una boccia, come un pallone come la faccia dell'Armandone In un baleno gli fa il ritratto poi lo colora con il pennello la bocca, gli occhi, naso e cappello mancano i baffi? Hop, ecco fatto! Dov'è la Pimpa? Cosa farà? Tutti la cercano: eccola là! Con la matita fa Colombino e la gatta Rosita poi coniglietto e un elefante rosa confetto dieci farfalle che, tranne una, sono tutte gialle Ogni bel gioco dura un po' poco ma fin che dura è un'avventura viene la sera e il sole tramonta Pimpa ritorna e ve la racconta Sono la Pimpa, eccomi qua Io sto benissimo, a voi come va? E dopo la gallina Rosita ecco qua che spunta anche la gatta !! L’ordine temporale è inverso….è nata prima la gatta (e anche parecchio tempo prima!!!!) ma solo ultimamente le mie

Reginette al vino rosso con funghi porcini,salsiccia e noci.....un primo piatto decisamente robusto ^_-

Buongiorno, nonostante siamo agli sgoccioli di novembre le temperature continuano ad essere miti. Ricordo da bambina questo mese che alternava giornate di nebbia fitta e pioggiarellina (uggiosissime!!!) a giornate in cui le temperature scendevano vicino alla zero e le "brinate" (così chiamate dalle mie parti) si stratificavano l'una sull'altra soprattutto nelle zone maggiormente ombrose.  E il mio paese natio rimane proprio in una di queste zone, ci sono punti che vedono il sole poche ore al mattino (se non alcuna), e un po' di tempo fa, questo manto bianco di brina ricorrente ricordava la neve....un paesaggio da fotografia!! ^_^ Come dicevo, in questi ultimi anni invece non accade quasi più....è rimasta solo la pioggerella uggiosa (ufffff!!!).....ma io memore delle gelate di un tempo ho preparato un pranzetto sostanzioso ^_- Non sono una conoscitrice e appassionata di vini, ma di fronte ad un buon vino (che pure io riesco a comprendere ^_-) non m

Biscotti con farina di farro.....rustici fiorellini ^_^

Buondì amici, e ci risiamo...qui piove :( e allora???? Biscottiamo? Siii!! ^_^ Dopo la farina di castagne oggi voglio proporvi un'altra farina tipica della mia zona, ossia quella di farro, che ben si adatta alla preparazione di dolci e frolle in quanto risulta molto friabile avendo un minor contenuto di glutine rispetto al grano. Dovete sapere che dalle mie parti negli ultimi anni è stato riscoperto e rivalutato questo cereale dimenticato per decenni (per fortuna non da tutti! ) tanto da ottenere la certificazione di qualità IGP (Indicazione geografica protetta). Come dicevo è perfetto per la frolla, così ho voluto provare dei semplicissimi biscottini, senza aggiungere particolari spezie o altro, solo un ottimo zucchero di canna......in modo da sentirne tutto il sapore ^_^ BISCOTTI  con  FARINA di FARRO Ingredienti (circa 40 biscotti): 200 gr di farina di farro 80 gr di farina 00 di grano tenero Molino Chiavazza 110 gr di burro 110

Pasta zucca, funghi e philadelphia....un trio appetitoso ^_-

Buongiorno carissimi, siamo a metà settimana e come ormai di abitudine passo rapida e vi lascio una ricetta veloce e semplice, un'idea per un primo piatto dai sapori autunnali. Ancora una volta tra gli ingredienti c'è il philadelphia, ma questa volta in versione classica per dare cremosità ad una pasta che altrimenti rischierebbe di rimanere troppo asciutta. Non mi dilungo e passo subito alla ricetta......... FUSILLI con FUNGHI, ZUCCA e PHILADELPHIA Ingredienti 4 persone: 320 gr di fusilli o altra pasta corta  (io Verrigini Fusilloro ) 1 fetta di zucca 40 gr di funghi secchi  30 gr di philadelphia 1 spicchio d'aglio  1 rametto di rosmarino olio evo Mettere i funghi secchi in una ciotola in bagno con acqua fredda almeno mezz'ora prima di cucinarli. Tritare l'aglio con il rosmarino. In una padella antiaderente scaldare un cucchiaio di olio evo e rosolare il trito. Tagliare la zucca a tocchetti e aggiungerla al trito in

Crostata con farina di castagne e crema di ricotta e philadelphia....una dolcissima ricarica ^_^

Buongiorno!!!! Un'altra settimana lavorativa è cominciata, ed io stamani ho pensato a voi....ebbene si....proprio a voi, che come me siete un po' fiacchi! Un po' impigriti da questo tempo uggioso, a parte sabato che è stata una bella e serena giornata!! (Ci voleva proprio!!) Voi che come me con l'arrivo della brutta stagione andate in letargo e passate la domenica davanti al camino coccolandovi con una bevanda calda e un dolcino....assaporando un po' di silenzio (ma quando mai in casa mia!!!) e rilassandovi con un buon libro.... Voi che per ripartire avete bisogno di una giusta ricarica....di una buona dose di energia... Ecco che dedico a voi questa crostata preparata lo scorso fine settimana (eheh ieri ci siamo coccolati con dei biscottini che presto vedrete....^_-), una crostata improvvisata, avendo in dispensa ancora della farina di castagne, con un ripieno ispirato alla torta squisita che adoro.  Per la frolla ho sostituito semplicemente la f

Torta di rose salata con cipolle, uvetta e scamorza.....uno sfizioso bouquet

Buon venerdì! Come mi piace questa parola...ve-ner-dì....ma come suonerà bene!!! ^_^ Sapete che amo i lievitati e che adoro la torta di rose, ma non sapete ancora che oltre alla versione dolce con marmellata o crema, ora mi sono sono "innamorata"  di quella salata ^_^ E' stato un colpo di fulmine....soffice, morbida e senza burro....cosa chiedere di più!?! Dove ci siamo incontrati? Qui  nella cucina di I pasticci di Luna ^_- Dopo averla vista e "copiata" non ho resistito a lungo e così...domenica pomeriggio, complice il maltempo, l'ho preparata  per la cena della sera...in questa versione.....   AmoLACASA TORTA di ROSE SALATA con CIPOLLE, UVETTA e SCAMORZA AFFUMICATA Ingredienti  per l'impasto: 200 gr di farina 00 per pizza Molini Rosignoli 200 gr di farina manitoba Molini Rosignoli 180 gr di latte  35 gr di olio 1 uovo 1 cubetto di lievito di birra 1 cucchiaino di zucchero 1 cucchiaino di sale  per il

Filetto di branzino al cartoccio....leggero leggero ^_^

Carissimi, dopo tante calorie (ehehehe la sacher non è proprio dietetica ^_-) stamani vi lascio un secondo piatto semplice e soprattutto leggero. Non vi svelo niente di nuovo, in quanto si tratta di un modo per cuocere il pesce che conoscete tutti e che è perfetto nelle fredde serate invernali quando è un piacere accendere il forno e “scartare” il filetto ^_^. Io avevo dei filetti di branzino, ma sono buonissimi in questo modo anche tutti gli altri pesci. Cucinati così e avendo la superficie “patatosa”, li mangiano volentieri anche le mie bimbe  ^_^. FILETTO di BRANZINO al CARTOCCIO con patate e pomodorini Ingredienti (4 persone): 4 filetti di pesce (branzino) 4 patate piccole 4 pomodorini tipo piccadilly 2 spicchi d'aglio olio di oliva sale e pepe Tagliare a fette sottili le patate e i pomodorini. Preparare il cartoccio con la carta stagnola, adagiare il filetto con un po' di aglio tritato, sale e pepe, ricoprire con le fet

Sacher torte in versione autunnale...con foglie ( in pdz ^_-) portate dal vento e una piccola lumachina....

Buongiorno a tutti!!! Ieri qui in lucchesia il maltempo ha fatto un po' di danni......fortunatamente non sono stai di grave entità, qualche allagamento, frane e smottamenti e molti, molti disagi. E' stata una domenica non proprio di relax!!!! Ieri pomeriggio, poi, ci sarebbe dovuta essere una presentazione sul cake design del maestro Piero Caniparoli, ma è stata annullata :((((.....ma dato che io adoro questa nuova (forse non più tanto nuova, ma parecchio sfruttata!! ^_-) tendenza eccomi qua con una torta decorata preparata lo scorso fine settimana per una cena a casa di amici.......(per questo non ho foto dell'interno ^_-) La mitica sacher torte .... ...una torta che mi ha sempre affascinato, ma che non avevo mai avuto il coraggio di preparare ...una torta classica, la cui ricetta dovrebbe essere l'originale viennese, dico dovrebbe perchè non l' ho mai assaggiata ed in rete, in particolare  qui ho trovato la sua storia e le dosi. ...una torta che non

Muffin alla zucca con un cuore di cioccolato all'amaretto.....ma si vince qualcosa?

Ma io dico, possibile che ovunque si vada c'è sempre qualcuno che si pavoneggia e vuole essere sempre un passo avanti a noi? Ma si vince qualcosa???? A me capita spessissimo!! Quando prendo le bimbe a scuola c'è sempre un gruppo di mamme (in particolare mamme, ma alle volte anche dei papà) che su qualsiasi argomento, dai compiti alla piscina, fanno a gara a chi ne fa di più e meglio...da quello che non mangia per fare la lezione all'altro che si alza la mattina presto per leggere O_O e te ti chiedi, ma solo le mie mangiano e dormono? Dal dottore poi in sala d'attesa c'è il racconto della malattia più grave....si comincia con un semplice raffreddore (misero tapino!) fino ad arrivare a qualche malattia rara e genetica e ti chiedi, ma non è meglio essere sani? In pausa caffè al lavoro c'è il dibattito sulle faccende domestiche, fatte principalmente la sera dopo cena o al mattino presto (eheh le altre 8 ore e più siamo in ufficio) e anche qui si passa dallo

Straccetti di tacchino al pompelmo rosa e sesamo.....come risolvere la cena

Buongiorno a tutti  ^_^ Dopo un primo piatto semplice e veloce dell'ultimo post, stamani non potevo che lasciarvi un secondo altrettanto facile e rapido. Se avete poco tempo come me, questa può essere un'idea utile per cucinare il "solito" tacchino e "risolvere" la cena  brillantemente ^_- STRACCETTI di TACCHINO al POMPELMO ROSA e SESAMO Ingredienti 4 persone: 350 gr di fesa di tacchino a fette 1 pompelmo rosa sesamo qb erba cipollina fresca olio evo maizena sale e pepe Tovaglia Amo la casa Tagliare a striscioline la fesa di tacchino ed infarinarla nella maizena almeno una mezz'ora prima di cuocerla. In una padella antiaderente saltare il tacchino con qualche cucchiaio di olio, rosolare a fuoco vivace la carne da ambo i lati e aggiungere quindi una manciata di semi di sesamo.  Fare insaporire e sfumare con il succo di un pompelmo rosa. Salare e pepare. Abbassare la fiamma, coprire e cuocere per circa

Casarecce con cavolfiore e pomodori secchi...ecco come lo riciclo!

Buongiorno!!! Come avete trascorso questo lungo we? Avete fatto ponte? Io si!!! :D Anche se ha quasi sempre piovuto sono stati 4 giorni di relax e di tranquillità, ci volevano proprio per ricaricarsi un po'! Stamani vi lascio un primo piatto semplicissimo, ma molto appetitoso, parola dell'omo di casa ^_- Vi piace il cavolfiore? A noi si, generalmente lo lesso a vapore in modo che mantenga inalterate tutte le proprietà e lo condisco con un filo di olio. E se avanza un po'? Non preoccupatevi ho io una ricettina che vi farà voglia di non consumarlo tutto subito ^_- Sabato mattina infatti avevo del cavolfiore già lessato in frigo avanzato dalla sera precedente e così, mi sono "inventata" questa pasta semplicissima, talmente veloce, che si fa prima a prepararla che a scriverla ^_- CASARECCE con CAVOLFIORE e POMODORINI SECCHI Ingredienti (4 persone): 320 gr di pasta corta tipo casarecce 1/2 cavolfiore (dipende dalla grandezza) 4/

Ciambella speziata pain d'epices con kamut soffiato in questo primo novembre...

Buon Ognissanti! Piove, piove e piove.....:( ...come sapete novembre è il mese che meno amo (anzi proprio lo detesto, pioggia, nebbia e freddo e giornate sempre più corte!!!).... è appena cominciato, meglio non pensarci..... che ne dite se ci coccoliamo un po'? Vi va una fetta di questa morbida ciambella? Sofficissima e profumata grazie alla miscela di spezie pain d'epices che richiama l'atmosfera natalizia del Nord Europa. Una ciambella resa particolare anche dall'aggiunta del Kamut soffiato che ho ritrovato in dispensa e che ho voluto sperimentare nell'impasto di una torta.  Il risultato? Eccolo ^_- CIAMBELLA SPEZIATA PAIN d'EPICES con KAMUT SOFFIATO Ingredienti: 200 gr di farina 100 gr di fecola 180 gr di zucchero di canna 3 uova 80 ml di olio di semi 1 bicchiere di latte 2 cucchiaini e mezzo di pain d'epices (*) Orodorienthe 1 bustina di lievito 1 pizzico di sale 40 gr di kamut soffiato