un po' di Gymno e un po' di pasta per tirarsi un po' su.....


….stamani voglio cominciare la settimana proponendovi due cose che mi piacciono molto e che spero allietino la nuova settimana e riescano a darmi un po’ di carica, visto che questa afa mi sta buttando un po’ giù…..


Ebbene sì….in questi ultimi giorni sono un po’ fiacca, svogliata e passiva….il mio unico desiderio sarebbe quello di sedermi su un’amaca ( che non ho!!!) al fresco, tra due alberi in giardino a leggere e dormire…ed invece…..dopo un fine settimana passato a rassettare casa (eh.. si ogni tanto me tocca!!!) ora sono di nuovo in ufficio a cominiciare una nuova, lunga e afosa settimana lavorativa!!!!!

Come fare per scrollarsi di dosso questa apatia???

Commiserarsi non serve a niente, anche perché non ho nessun diritto di lamentarmi, visto che ho già fatto le ferie e ho un lavoro, cosa non proprio scontata di questi tempi…e allora???

Basta!!!

Meglio buttarsi a capofitto nelle cose che ci piacciono, cercare di riprendere energia e ricaricarsi per poter affrontare e vincere questo caldo!!

Bando alle ciance….cominciamo??

Bene, allora seguitemi nel mio piccolo giardino....;)




Gymnocalycium cardenasianum

Sono piante generalmente piccole, globose o poco allungate, con coste grosse, arrotondate, spine genralmente ricurve.
I fiori sono grandi, a tubo lugo o breve, il frutto è carnoso e i semi piccolissimi.
Sono sudamericane, dalla bolivia all'Argentina.
Sono piuttosoto facili da tenere, prediligono un terreno ricco e soffice.


Ho questa pianta da almeno 10 anni e solamente dopo 5/6 anni ha cominciato a fiorire regolarmente ogni estate.
Il fiore è bellissimo, bianco con tenui sfumature di rosa e apre per un paio di giorni.
La annacquo regolarmente, ad es. ora con questo caldo, tutti i giorni, poi a settembre sospendo le annaffiature e la ripongo in garage con le altre. Riprendo ad annaffiarla in primavera.
Teme il ragnetto rosso e le scottature dal sole.
In questi giorni è protetta dai raggi diretti del sole dal telo ombreggiante.







Ecco com'era qualche anno fa...

Ed ora che ci cuciniamo?
Si, si lo so che il caldo fa passare l'appetito (tranne che a me!!! mannaggia!!), ma la voglia di cucinare non passa e per un’amante dell’insalata di pasta, quale migliore periodo per sperimentare nuove ricette??


Vi propongo questa ricettina molto, molto facile e saporita, tratta da un libricino del Cucchiaio d'Argento, perfetta per il pranzo o la cena in giardino, ancora di più se servita al fresco sull’amaca..ehehehe..:D



Conchiglie al pomodoro con olive verdi e nere
Ingredienti (4 persone):

280 gr di conchiglie (o altra pasta)
1 scatola di pomodori pelati
250 gr di mozzarella
4 acciughe
50 gr di olive nere
50 gr di olive verdi
origano
sale e pepe





Procedimento:

Passare al setaccio i pomodori, salarsi, peparle e unire al passato un po' di origano, le acciughe sminuzzate e qualche cucchiaio di olio. Coprire e lasciare insaporire per una mezz'ora.
Lessare in abbondante acqua salata le conchiglie, scolarle e passarle sotto l'acqua fredda. Mettere la pasta in un'insalatiera, condirla con la marinata di pomodoro, le olive intere o a rondelle e la mozzarella a dadini.
Mescolare bene gli ingredienti ed eventulamente aggiungereun filo d'olio.

Se vi piace potete aggiungere anche il basilico a pezzetti, io di solito non lo metto perchè non piace a mio marito.




Bacioni afosi e a prestooooooo

P.S.
Il blog è teraupetico, mi sento già molto meglio!!!
;)

Ah dimenticavo, sono  indietro con l'aggiornamento del post della raccolta (PASTA FREDDA CHE PASSIONE!!!), non pensavo che avrebbe avuti tanti partecipanti e di questo sono contentissima, spero di riuscire a sistemarlo nel breve tempo.
Intanto continuate a mandare le ricette c'è tempo fino al 10 agosto!!!!

Commenti

  1. Brava Puffin...anche per me cucinare è terapeutico.....l'importante è avere qualcosa con cui riusciamo a passare momenti più o meno complicati!
    La ricetta della pasta è golosissima e se l'avessi adesso mi ci tufferei.....non ho nulla per pranzo e devo cominciare a pensare a qualcosa!
    E complimenti per la pianta!
    Io non sono mai riuscita a far fiorire le piante grasse!
    Hanno i fiori quando le compero e dopo mai più!
    Mah.......
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Le conchigliette sono così simpatiche! Catturano sempre qualche ingrediente che prova anascondersi, ma noi... GNAM! Ce lo pappiamo!

    RispondiElimina
  3. COmplimenti per le piante del tuo giardino sei molto bravae anche molto paziente...io mi dimentico sempre di bagnare le mie!Tranne il basilico perchè lo adoro :D
    E queste conchigliette???Fantastiche e da provare!Grazie

    RispondiElimina
  4. hehehe anche a me non passa mai la fame, neanche con questo caldo :) e me lo mangerei proprio volentieri un piattino di questa pasta, anche a quest'ora!!!!
    Caspita hai veramente il pollice verde...questi fiori sono bellissimi. Mi piace tanto il colore, così delicato. Io proprio con le pianet sono una frana....faccio morire anche quelle grasse :-/

    RispondiElimina
  5. Che belli i piccoli fiorellini... non conoscevo questa pianta ed è davvero particolare! A chi lo dici fiacca e svogliatezza, il brutto è che non riesco a riposare neanche di notte!!! Sai una cosa... a me la fame è tornata con il tuo primo!!!!!!!! Che buono e fresco dev'essere!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ciao che bello, aber fatto questo viaggio fra le tue piante, grazie per la ricetta, ciao.

    RispondiElimina
  7. questa pasta e' davvero molto buona,con questo caldo davvero l'ideale...e poi mille complimenti per la bellezza delle tue piantine,adoro le piante grasse,hanno dei fiori molto belli e delicati..si vede che hai molto cura di loro complimenti davvero...bacioni e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  8. In quanto a fiacca e apatia mi sa che mi sento proprio come ti sei descritta gioia, con la differenza che la mia settimana lavorativa è tutt'altro che afosa! La definirei...da BRIVIDO!!!! Meno male che qualche trucchetto prt risollevare il morale si risce a trovarlo. Il tuo pollice non è solo verde, è fosforescente :D hai delle piante meravigliose; a me rinsecchiscono anche quelle grasse! Diciamo che forse l'ultima volta ho confdato un po' troppo nel loro non aver bisogno di tanta acqua...8-} !
    Le conchiglie e le pipe mi piacciono molto come formato di pasta per le insalate: hanno sempre la sorpresa dentro ;p! Un bacione

    RispondiElimina
  9. Carissima, le tue piante le adoro! Sono fantastiche e la tua pasta è veramente strepitosa! Mi hai dato una splendida idea per la cena di stasera!!! Grazie, un bacione

    RispondiElimina
  10. ciao complimenti per il blog!!!ti ho trovata per caso gironzolando tra le varie ricette ho trovato il tuo contest sulla pasta fredda...stupenda raccolta con questo caldo tornerà veramente molto utile!!se riesco dopodomani faccio anch'io la mia pasta fredda così la fotografo e poi te la posto per poter partecipare a questa tua magnifica e fresca iniziativa!!!=))) ora mi metto come tua sostenitrice e poi mi faccio un bel giro e finisco di guardare le tue ricettine...adoro curiosare!!buona serata a presto valentina di ominipasticcini
    ps.se ti va di fare un salto a trovarmi mi farebbe molto piacere!!*___*

    RispondiElimina
  11. Ma che belli questi tuoi fiori.....complimenti per la pazienza......e poi la pasta così è semplice e golosa....baci baci

    RispondiElimina
  12. Complimenti per questo primo piatto freddo,ora ci vuole davvero.Bravissima anche per avere il pollice verde sono dei fiori bellissimi.Baci baci Raffa

    RispondiElimina
  13. Que hermosa la flor es un cactus no? y la pasta deliciosa.
    Besos

    RispondiElimina
  14. grazie a tutte:)
    la passione per il giardinaggio me l'ha passata mia mamma, lei ha veramente il pollice verde, mi è capitato di avere delle piante, soprattutto quelle d'appartamento che non attraversavano un periodo di salute, le ho portate da lei e in poco tempo me le ha rimesse in sesto!!
    io ho solo un pollicino verde:D

    bacioniiiiii

    RispondiElimina
  15. I tuoi primi mi stendono sempre cara Puff!!!E le tue fioriture mi fanno rosicare!!!Col èpollice nero che mi ritrovo ho fatto morire anche una succulenta questa settimana!!!Bacio

    RispondiElimina
  16. Ciao puffin,buonissime le tue conchiglie!Con questo caldo le pietanze fredde sono le migliori!Anche io ho una piantina come questa,mi ha già regalato la fioritura.A presto,bacioni!

    RispondiElimina
  17. Bellissime le tue piante, complimenti! Io che amo fiori e piante alla follia..non posso che ringraziarti per condividere queste tue meraviglie! Mi riferisco anche all'ottima pasta fredda! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. beata te tesoro che hai il verde io riesco solo a frale morire pero adoro le tue piante sono splendide come anche la pasta super gustosissima!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  19. tes plantes sont magnifiques, tu dois avoir un superbe jardin
    j'adore
    bonne journée

    RispondiElimina
  20. Che deliziosa ricetta! ... Mi scusa il mio povero italiano....la combinazione di sapori e perfetta... Marcela

    RispondiElimina
  21. Quel cactus è bellissimo, sai che mi manca? Quando il tempo è un po' biricchino io gli cambio posto finchè non trovo una sistemazione che le rende "felici".

    Bella la pasta, devo provarla.

    baci

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.