la pasta della domenica....non quella di ieri ^_-


Buongiorno…da non credere… oggi SOLEEEE!!!!


Dopo un fine settimana da urlo, in particolare ieri con due bambine da gestire e senza alcuna voglia di uscire a causa della fitta pioggia e del freddo, stamani finalmente rivediamo un po’ di sole.

Cominciavo a dubitare che esistesse sempre ^__-

Peccato che sono a lavoro :( , ma comunque dalla finestra intravedo un meraviglioso paesaggio….il cielo è azzurro e in lontananza spiccano gli Appenini innevati ^__^

Godiamoci questa bella giornata con un primo perfetto per l’inverno…..

L’ho preparato a pranzo la scorsa domenica (non ieri!!!) e aggiungerei per fortuna.
Vi chiederete perché….bè ieri era una di quelle giornate in cui la cucina sembrava rifiutarmi, nonostante il mio impegno, sembrava non volermi dare soddisfazione.

A pranzo ho preparato le lasagne e la besciamella non si addensava, eppure l’ho preparata altre volte!!
Il pomeriggio, poi con le bimbe abbiamo deciso di fare i biscotti e…ehehe..non sono lievitati  :(

Non ero proprio in giornata!!!

A voi capita mai?

E’ buffissimo, perché a volte bastano pochi gesti e si realizzano piatti gustosi e con estrema naturalezza, altre volte il solito piatto, nonostante l'impegno, non ottiene buoni risultati!!

Ma cara domenica dispettosa...ti frego io...alla sera ha cucinato mio marito!!! :P

Tornando a questo primo piatto, quando l'ho preparato ero in armonia con la cucina, e nonostante fosse la prima volta che mi accingevo a preparare la pasta con la farina di castagne mi sono trovata abbastanza bene.

Unico neo la pasta mi è venuta un po' secca, avevo paura del contrario, ossia rimanesse troppo umida e appiccicosa, come avevo letto, e ho aggiunto troppa farina. Sono riuscita comunque a lavorarla assai bene e a passarla con la macchinetta della pasta tradizionale a manovella ^__-

 



REGINETTE di CASTAGNE con RADICCHIO ROSSO e PANCETTA

Ingredienti per la pasta:

120 gr farina di semola
100 gr farina di castagne
2 uova intere
1 cucchiaio di olio evo
sale e pepe



Procedimento:

Porre le farine a fontana al centro della spianatoia. Rompere le uova e impastare fino a che il composto risulterà elastico. L'impasto risulta piuttosto umido e appicicoso, potete aggiungere altra farina di semola stando attienti a non rendere eccessivamente duro l'impasto.
Lasciar riposare una mezz'oretta e poi spianare e con l'aiuto della macchina per la pasta preparare le tagliatelle.



Ingredienti per il condimento (non ho le dosi, ho fatto ad occhio):

radicchio di chioggia
scalogno
pinoli
pancetta affumicata
sale
pepe bianco
1 cucchiaio di panna da cucina (io non l'ho messa)





Procedimento:

Far appassire lo scalogno in padella con la pancetta senza l'aggiunta di ulteriore condimento. Aggiuingere il radicchio tagliato sottile e i pinoli, salare, pepare e far cuocere 5-10 minuti (se non aggiungete la panna, consiglio di mantenere morbido il sugo con l'aggiunta di acqua di cottura) e poi condire le tagliatelle.
Le tagliatelle cuociono in pochi minuti.
Servire con una spolverata di pepe bianco macinato fresco.

Buon appetito ^_-


Buon inzio settimana!!!

Commenti

  1. :) Reginette da urlo!! Una bella forchettata ci vuole ,troppo belle e ricche!!
    bravissima puffin!! Approposito se non ti dispiace prelevo il tuo banner ;)
    Buona giornata Anna

    RispondiElimina
  2. Che particolari, mai mangiate, hanno anche un bel aspetto, baci.

    RispondiElimina
  3. Capita capita, altrochè se capita! E in quelle giornate l'unica cosa che farei sarebbe tornarmene a letto sotto le coperte. Oppure venire a pranzo da te :D! Una forchettata in quel delizioso piatto di lasagnette e sarei al settimo cielo :p! Un bacione

    RispondiElimina
  4. Qua ieri neve e oggi sole...e tanto tantissimo freddo!!! A me i giorni "cucina no" capitano sempre quando devo avere ospiti...quella volta che ti DEVE venire, combini sempre un macello :-L

    Non ho mai preparato le tagliatelle con la farina di castagne...con quel sughetto dovevavo essere una favola.

    RispondiElimina
  5. Uhhhhhhh certo che capita!!! Soprattutto quando non vorresti che capitasse! Quindi sempre...scherzo!
    Capita si...

    Che finezza questa pasta, anche l'abbinamento cromatico è bello ^_*
    baci

    RispondiElimina
  6. ciao puffin che belle tagliatelle che hai preparato!! pensa che io con le castagne non le avevo mai viste!!!! buonissime!!
    mi annoto la ricetta ;) ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  7. esistono le giornate dispettose e di solito sono quelle che si hanno ospiti... nessun problema.. guarda invece che meraviglia le tagliatelle!!! un bacio

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia tesoro!
    Un piatto di pasta da leccarsi i baffi, gnam gnam!
    Non me ne parlare, anch'io ogni tanto (ultimamente spesso) ho giornate decisamente no in cucina!
    Ieri sono riuscita solo a spargere cioccolata calda su tutto il gas che si è orrendamente incrostata attorno ai bruciatori, uffa!
    :)
    Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  9. Capita anche a me, si si mi metto in cucina e non ne va dritta una, ricette collaudatissime ma niente!!!
    Altre volte uno spettacolo quasi per caso...menomale non sono l'unica ;)
    La ricetta di Domenica scorsa è da urlo!!!
    Vado pazza per il radicchio.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  10. che buona la pasta fatta in casa!!!!! bravissssima!

    RispondiElimina
  11. Eccome se capita!!! io quelle volte là.. non mi ci avvicino proprio alla cucina..d elego il mio fidanzato di cucinare!!! Che belli gli appennini innevati.. io da qui.. solo palazzi vedo.. grrr.. ottima la pasta della scorsa domenica... bacioni

    RispondiElimina
  12. E come ti capisco!!Ci sono giornate che anche il caffè viene da schifo!Boh!
    E poi invece a volte dei piatti che credevi difficilissimi ti escono che è una meraviglia!
    Come queste tagliatelle smerlettate!
    Belle, carine, io non ci avevo mai pensato, ma sono davvero coreografiche!
    Un 'ottima idea!Grazie la prossima volta che le faccio le farò così:D
    Bellissime

    RispondiElimina
  13. Queste reginette sono particolarissime, infatti ci abbiamo lasciato gli occhi addosso, tra l'altro non le abbiamo mai preparate, ma già ci immaginiamo il piatto fumante davanti!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  14. Altro che se mi capita!!!! E capita soprattutto quando ci tengo di più!!mai fatta la pasta con la farina di castagne...chissà che buona!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao cara!! Anche a me capitano certe giornate in cui non riesce niente! In compenso la tua pasta è meravigliosa!! Piatto ricco mi ci ficco!! Un bacione!

    RispondiElimina
  16. Anche a me capitano i giorni no in cucina e quando comincia così poi non c'è nulla da fare!
    Ottime le tagliatelle, immagino la squisitezza che regala il contrasto farina di castagne, radicchio e pancetta.
    bacio

    RispondiElimina
  17. Ma che bellissima pasta Puffin. A tutti capitano le giornate no in cucina. Poi però capita la giornata del riscatto, quella in cui viene bene anche quello che non riesce mai. Con questa pasta ti sarai consolata alla grande. E' bellissima e chissà che buona.
    Bravissima.....
    Un bacione e a presto

    RispondiElimina
  18. Oh,mi dispiace,vedrai che la prossima volta andrà meglio :) Ogni tanto può succedere :)Bella questa pasta,complimenti! Un bacio!

    RispondiElimina
  19. è una magnifica pasta mi piace abbianmento farina di castagne e radicchio

    RispondiElimina
  20. Che bel piatto di reginette!Buonissimo anche il condimento, io faccio spesso la salsa di radicchio(praticamente frullo tutto il condimento)Una giornata no capita a tutti ,invece a volte fai un piatto alla buona e ti viene fuori meglio di quello dove ti sei impegnata di più.Baci

    RispondiElimina
  21. puffin, ma tu ci sarai a roma?? queste reginette di castagne sono una cosa favolosa!!! ma lo sai che il mio ragazzo si è innamorato del puffin dopo che ha visto il tuo blog?? :D

    RispondiElimina
  22. Ti sono venute benissimo!!!...che bel piattino!!!..complimenti!!!

    RispondiElimina
  23. Sono una meraviglia queste reginette! La farina di castagne dev'essere molto buona magari la trovassi qui! Capitano anche a me giorni proprio no in cucina ed allora meglio fare qualcos'altro in attesa che ritorni il ritmo giusto! Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  24. Che profumini da questa parti !!! mi piacciono questi primi...che non hanno paura d'essere...belli sostanziosi, saporiti !!! Ben ritrovata !!!

    RispondiElimina
  25. Una ricetta che è un trionfo del gusto. Non ho mai provato la pasta con la farina di castagne e mi incuriosisce molto, anche a me lapasta a volte fa brutti scherzi e viene troppo soda, ho visto che facendola riposare chiusa in un sacchetto da freezer un po' si ammorbidisce.

    RispondiElimina
  26. caspita se capita ! poi sempre quando non hai molto tempo per rimediare..... si tratta del destino che ci fa lo sgambetto ! ottima pasta

    RispondiElimina
  27. tesoro sai quante volte mi succede è sempre quando maggari ho persone a cena oppure devo preparare qualcosa che normalmente mi viene benissimo tipo il pan di spagna ogni volta mi viene l'ansia:D cmq questo piatto è delizioso e la pasta è spettacolare!!baci imma

    RispondiElimina
  28. Un piatto particolarissimo! Brava!

    RispondiElimina
  29. ti credo che torni il sole con simile pasta.adoro tutto dall'impasto all'accomapagnamento!assolutamente unica.complimenti

    RispondiElimina
  30. Se capita? Cambiamo discorso, poichè oggi è una giornata di quelle!!!!
    Ho fatto il pane, il gusto, c'è, ma la presenza........lasciamo perdere!!!!!
    Questo piatto è spettacolare, fatto a regola d'arte!!!!
    Un bacione!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  31. @ ranapazza65 : cia Anna grazie! Si che mi fa piacere, anch’io ho messo il tuo banner …baci ;;)

    @ Fabiola : grazie cara, baci. :)

    @ Federica : è vero bisognerebbe rimanere sotto le coperte e soprattutto quando piove ci si starebbe benone ;) bacioni

    @ elenuccia,
    @ Fabiana
    @ letizia
    @ Zucchero & farina
    @ dolci a ...gogo!!! : ehehe…se capita anche a voi, mi consolo, sarà la cosiddetta ansia da prestazione in cucina ;) …si il sughetto un po’ amarognolo contrasta con il sapore dolciastro della pasta. Bacioni e grazie!!!

    @ pagnottella : grazie!!! bacioniii

    @ nanussa : anch’io le ho conosciute da poco nonostante nella mia zona la farina di castagne è molto usata…bacioni

    @meggY : grazie cara…la cioccolata è tremenda ;) buona settimana anche a te!

    @ Cinzia : lo stesso a me…bacioni!

    @ Claudia : giusto approfittare dei ns fuochini…bacioni

    @Cranberry : grazie cara, li ho rinominate Reginette perché in effetti non erano tagliatelle, non sono molto ferrata sui formati della pasta…di solito li trovo già nelle scatole..ehehe…:D

    @ Luca and Sabrina
    @ Manuela
    @ Gunther
    @ Vanessa
    @ Veronica
    @ ღ Sara ღ: grazie!!:D :X

    @ viola : si per fortuna capitano anche quelle giornate si in cui vengono bene le cose e si trova molto piacere nel cucinare…bacioni

    @ Nel cuore dei sapori : grazie cara, bacioni

    @ La Cucina di Papavero :ottima idea di frullare tutto il condimento, lo farò la prox volta…grazie bacioni!!!

    @ Marzia : a Roma?? A far che?? grazieeee

    @ ornella : hai ragione non bisogna insistere, grazie..bacioni

    @ Rossella : ehehe…perfetti per l’inverno ;) grazie, bacioni

    @Le pellegrine Artusi : grazie del consiglio, proverò a farla riposare in freezer….bacioniiii

    @ Ale : vero! bacioni

    @ lucy : grazie!!! bacioni

    @ Lory B. : ops….mi spiace, l’importante è che ci sia il gusto, a volte manca anche quello… grazie….bacioniiii

    Buona giornata :-*

    RispondiElimina
  32. Ciao Puffin che bella pasta con la faina di castagne ..la cucina va proprio a giorni anche da queste parti ;) ciao

    RispondiElimina
  33. mi succede eccome...spece quando voglio fare meglio...è un classico...
    complimenti per queste ottime reginette
    condite divinamente!!
    bacini
    Enza

    RispondiElimina
  34. cara Puffin complimenti per il tuo primo davvero molto molto invitante!appena ho un po di tempo cercherò di prepararlo perchè mi ispira troppo!
    Non preoccuoarti anch'io appertengo al club delle cuochine "rifiutate" (per fortuna solo saltuariamente) dalla propria cucina!!!Ehehe!Beata te ke hai il marito a darti una mano in queste occasioni!Ke fortuna!

    un bacione Ele

    RispondiElimina
  35. Uhhh!!!Vedi che qui capito sempre bene? Addirittura uno dei tuoi primi hand made...eccezionale!!!Smack!

    RispondiElimina
  36. Che bel post, mi ha fatto sorridere :)

    RispondiElimina
  37. @Stefania
    @Enza
    @Ele
    @Ambra
    @Alessandra: grazie carissime :D un bacione :X

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.

Post più popolari