giovedì 17 gennaio 2013

Pici salsiccia e funghi...la mia prima volta!

Buongiorno carissimi,
brrrr è scesa la neve vicinissima!!! Speriamo che l'ondata di freddo sia passata!

Conoscete i pici?

Io li ho sentiti la prima volta, diversi anni fa, durante una breve vacanza nei pressi di Montepulciano. Pur essendo Toscana , abito lontana dalla terra di questa pasta, che se assaggiata,  ti rimane nel cuore.
Da allora non li ho più visti, nè sentiti fino a una decina di giorni fa quando ho letto la prima ricetta del 2013 del MTC proposta da Patty.

MTC.....ecco un'altra prima volta.....

Dopo quasi 3 anni di blog mi sono decisa a provare..... nella lista dei buoni propositi per il 2013 c'era anche questo ^_-
Non ho molto tempo, e probabilmente nemmeno molte chance per poter vincere una sfida, ma partecipare mi dà l'opportunità di "crescere" ossia di imparare e sperimentare nuove ricette o di approfondire quelle vecchie che senza questo nuovo stimolo forse non avrei mai provato.

Come dicevo i pici erano un lontano ricordo, mai avrei pensato di realizzarli a casa, tirandoli uno ad uno, più o meno lunghi, ma sicuramente irregolari (^_-).....è stata davvero una piacevole ed emozionante scoperta!

I pici sono una pasta contadina come li definisce Patty  e leggendo il suo  post si rimane affascinati e rapiti  tanto che non resta altra scelta che provarli!

Essendo la mia prima volta ho seguito alla lettera la ricetta dei suoi pici che vi ripropongo tale e quale. 

Per il condimento ho pensato ad un sugo con pochi ingredienti, che soprattutto in passato, non mancavano nelle cucine toscane e non solo. Un sugo sicuramente semplice, ma rustico, preparato con tutti ingredienti di casa, dalla salsiccia del suocero, al pomodoro della mamma passando dai funghi secchi raccolti quest'autunno...insomma un condimento a km 0 o quasi ^_-

Ed ecco la ricetta dei miei primi pici casalinghi.....


PICI
FUNGHI e SALSICCIA
Ingredienti:

per la pasta (4 persone):

200 gr di farina 00
100 gr di semola rimacinata
2 cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva
1 bicchiere di acqua circa
un pizzico di sale

per il condimento:

2 salsiccie (cornocchi)
40 gr di funghi secchi
1 spicchio d'aglio
5 cucchiai di passata di pomodoro a pezzetti
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro Supercirio
olio evo
parmigiano

Per i pici:


Fate la fontana con le due farine miscelate. Versate l’olio, il pizzico di sale e cominciate a versare lentamente l’acqua, incorporando la farina con una forchetta. Attenzione al sale. Non esagerate perché questo indurisce la pasta.Quando la pasta comincerà a stare insieme, cominciate ad impastare con energia utilizzando il palmo delle mani vicino ai polsi. Se necessario, aggiungete acqua o farina.Piegate la pasta su se stessa come quando impastate la pasta all’uovo e non stirate mai troppo l’impasto per non sfibrarlo. “Massaggiate” con energia per almeno 10 minuti. Ricordatevi che la vostra “palla” di pasta è una cosa viva, dovete volerle bene.Dovrete ottenere una pasta liscia, vellutata e abbastanza morbida.  Fate riposare una mezz’ora avvolta nella pellicola.Quando la pasta è pronta, tagliatene un pezzetto e fatene una pallina, quindi sulla spianatoia stendetela con il matterello ad uno spessore di 1 cm. Con un tagliapasta o un coltello affilato, tagliate tante striscioline larghe c.ca 1 cm e coprite il resto della pasta con la pellicola affinché non si secchi.Cominciate a "filare" i pici, rollando la pasta con il palmo delle mani e contemporaneamente stirandola verso l'esterno. Quando si tirano pici molto lunghi, la tecnica è quella di tirarli da un lato tenendo l'altra estremità con il palmo e piano piano allungandoli fino ad esaurire la pasta. Una volta tirato il vostro picio, fatelo rotolare nella farina di semola o di fioretto affinché non si appiccichi agli altri. Una pasta morbida e riposata si tira con estrema facilità. 

Per il sugo:




Mettere i funghi secchi in ammollo in acqua fredda per almeno mezz'ora.
Far imbiondire leggermente l'aglio schiacciato in una padella con poco olio. Spellare la salsiccia e sminuzzarla con le mani, unirla all'olio. Insaporire qualche minuto, togliere l'aglio, quindi unire il passato di pomodoro e il concentrato. Il pomodoro che ho usato io è casalingo quindi piuttosto ricco d'acqua. Se al contrario il passato fosse troppo denso, aggiungere un cucchiaio di acqua calda. Cuocere per una decina di minuti
Strizzare i funghi secchi, tritarne alcuni grossolanamente con il coltello  lasciando interi gli altri. Aggiungerli alla salsiccia e lasciare cuocere il tutto per altri venti minuti circa. Regolare di sale e pepe, non abbondare in quanto la salsiccia è già di per sè saporita.

Cuocere i pici in abbondante acqua salata, circa 5 minuti da quando riprende il bollore. Scolarli e saltarli in padella con il sugo di salsiccia e funghi.


Servire con parmigiano grattugiato e/o a scaglie .......buon appetito!!!

Tessuti AmoLacasa
Con questa ricetta partecipo quindi alla sfida di gennaio del MTChallenge:


Buon giovedì!!! Alla prox....


54 commenti:

  1. si ma che belli, sembrano perfetti ed è la prima volta! di irregolare ci vedi poco, anzi nulla! complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Sono perfetti per essere la prima volta!

    RispondiElimina
  3. Eh brava bimba, anche tu nella sfida nell'MTC :) Ti ammiro sai? Io non ce la farei a starci dietro tutti i mesi! Gran bell'esordio, i tuoi pici sono favolosi. Un bacione e...speriamo che non nevichi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede....uno dei motivi per cui non mi ero ancora iscritta è proprio il poco tempo, speriamo di farcela tutti i mesi...un bacione ^_^

      Elimina
  4. mi entusiasma da matti questo piatto mi fai venir voglia di mettermi subito alla prova preparando i famosi pici1

    RispondiElimina
  5. Io li ho fatti la prima volta,quando ero molto giovane(anche essendo campana) e ricordo che mi sembrava un lavoro interminabile!Ma il sapore lo rammento con nostalgia ed ora con questa tua proposta,mi è venuto un desiderio enorme!Ti sono venuti benissimo,in bocca al lupo cara!

    RispondiElimina
  6. sono buonissimi li ho mangiati anche io da quelle parti e mi rimasero impressi dal modo in cui erano cucinati con pochi ingredienti ma che esaltavano la loro bontà...
    e la tua versione non e niente male anzi...
    complimenti
    lia

    RispondiElimina
  7. caspita funghi e salsiccia, direi la morte sua :-)

    RispondiElimina
  8. Mi ricordo di averli mangiati lo scorso anno a Monte San Savino, che buoni, io però a differenza tua li ho mangiati con il sugo di cinghiale....brava Puffin, grazie di questa ricetta e tanti auguri per il contest!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente anch'io li mangia col sugo di cinghiale, non ricordo bene quello che mi ricordo era lo spessore ed il sapore di questa pasta. Grazie Aless sempre gentilissimo :)

      Elimina
  9. stupendo primo piatto,unico in tutti i sensi!!!!!!! buongiorno anche a te cara..

    RispondiElimina
  10. Buonissima la pasta e con questo condimento legano divinamente. Altro che prima volta!!!! Bravissima.


    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  11. Ma tu guarda qui che spettacolo!!!!!!!! li conosco molto bene e li trovo squisiti! Ottimo il condimento.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  12. FAVOLOSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII! Mamma mia quanto sono belli e sono buoni! Direi che la tua prima volta è andata benissimo! Baci

    RispondiElimina
  13. Che piatto fantastico hai cucinato, ci è bastata un'occhiata per rimanerne catturati, in questo periodo ci diciamo che un bel sugo funghi e salsiccia è quello che ci vuole e ne abbiamo una voglia matta, coi pici poi sarebbe da urlo! Stasera in menu abbiamo costolette di castrato, ma per il fine settimana ci facciamo un pensierino!
    Un bacione da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah le costolette di castrato...le adoro!! Sarà che le facciamo alla brace in estate quando ce le portano dei nostri parenti.....ma sono divine!! bacioni, grazie :)

      Elimina
  14. NOn ho mai assaggiato questo piatto, ma deve essere un tripudio di sapori.

    RispondiElimina
  15. félicitation c'est bien réussi et c'est bien appétissant
    bonne journée

    RispondiElimina
  16. Sei stata bravissima!
    Io non ce l'avrei mai fatta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ma non è difficile, ci vuole solo un po' di tempo ed il bello è proprio quello di impastare e poi rollare ogni picio senza fretta :)

      Elimina
  17. ti son venuti una meraviglia! complimenti cara

    RispondiElimina
  18. Non li conoscevo favolosi!!!
    Bravissima bacini!

    RispondiElimina
  19. Anzitutto benvenuta e grazie per averci messo nella lista dei buoni propositi del 2013- e per averli seguiti :-) Esattamente come hai seguito la nostra sfida, visto che sei entrata in gara con lo spirito e la disinvoltura di una veterana: la ricetta è perfetta, dal punto di vista del regolamento, cosa che non sempre capita, le prime volte.
    Hai anche interpretato benissimo il tema della cucina rustica, con un condimento che non solo si basa su ingredienti tipici, ma che li tratta in modo coerente. Ottima la scelta di prodotti fatti in casa e azzeccatissima la consistenza dei funghi, un po' tritati, un po' spezzettati. Il risultato è un piatto "ricco", perchè nutriente, gustoso e del tutto convincente. Non è da tutti esordire così, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra sono contenta di non aver commesso errori per quanto riguarda il regolamento! Sono proprio contenta di aver rotto il ghiaccio e aver partecipato alla mia prima sfida...grazie!!! :)

      Elimina
  20. O_O ma che brava!!!!!complimenti!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Grazie a tutte...sono contenta vi siano piaciuti.....al di là della sfida a casa li hanno apprezzati marito e figlie e questa è già una bella soddisfazione :) bacioni

    RispondiElimina
  22. Una vera meraviglia!
    Si mangiano con gli occhi!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  23. viene voglia di farli!!!! complimenti belli e sicuramente buoni!

    RispondiElimina
  24. Ciao Puffin sei stata bravissima, anche io li ho mangiati a Montepulciano e, come dici tu, mi sono rimasti nel cuore! E' scoppiata la picimania grazie a Patty, li voglio provare anch'io!

    RispondiElimina
  25. Ciao Puffin this look molto delicioso!!

    RispondiElimina
  26. stupendo piatto... anch'io oggi li ho presentati...
    buona giornata
    tizi

    RispondiElimina
  27. i pici in casa non li homai fatti, tu sei stata bravissimo.un ottimo piatto!

    RispondiElimina
  28. wow tradizione all'ennesima potenza con un piatto che non solo è povero e tipico in se ma arriccito dall'amore e dalla passioni dei prodotti propri fatti in casa e poi te lo devo di m'è venuta fame :D
    benvenuta tra noi cara (attenzione però perchè MTC crea dipendena non ne potrai più fare a meno aahahhahahahhahaha :*)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! ehehe ci credo sono già curiosa di leggere la prossima sfida e ho appena cominciato!

      Elimina
  29. Non ho mai fatto questo piatto, è in lista di attesa tra i tanti che devo ancora provare perchè mi piace tantissimo. Mi complimento con te perchè il tuo piatto è meraviglioso..Immagino che sia davvero buonissimo.

    RispondiElimina
  30. Puffin, ma sei bravissima...come vedi L'Mtc è un gioco per imparare, crescere, condividere, alla fina vincere o meno diventa marginale!
    Tu sei veramente abile...e quei pici perfetti!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero è proprio un bellissimo gioco, l'importante è partecipare :)
      grazie!!

      Elimina
  31. Te felicito, te ha quedado una pasta fantastica.

    Un besito

    RispondiElimina
  32. Grazie a tutti.....gentilissimi, buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
  33. non li ho mai assaggiati ma leggere il tuo post e quello di Patty mi ha molto incuriosita
    in bocca al lupo per il contest
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  34. ciaooo! c'è un premio per te sul mio blog!
    un abbraccio fabiola
    http://senonpioveesceilsole.blogspot.it/

    RispondiElimina
  35. Caspiterina che meraviglia!!!!!!!! Mai fatti, ma assaggiati sì... troppo buoni!!!!
    Tantissimi complimenti e mille baci!!!!!!

    RispondiElimina
  36. Squisiti! imbocca al lupo per il concorso! ti ho scoperto grazie a kreattiva e mi sono iscritta al tuo blog. se hai voglia passa a trovarmi. ciao Sara.
    http://lagirandolacreativa.blogspot.it

    RispondiElimina
  37. Grazie a tutte...e crepi il lupo ;) Anche se impossibile!!!Avete visto le partecipanti? Andate a curiosare, ci sono delle ricette favolose!!!!!!buona domenica :D

    RispondiElimina
  38. Cara Puffin, leggo io tuo post, il mio ultimo della giornata e sicuramente mi sognerò i tuoi pici stupendi. Sei toscana ma non li hai mai fatti e questa per me è una gratificazione enorme, se anche grazie ad un gioco, hai potuto assaggiare un po' del sud della nostra regione. Splendida la tua interpretazione. Sono certa che la tua ricetta verrebbe adottata immediatamente da qualsiasi casa tra Pienza e Montepulciano tanto è vicina ai profumi di quel territorio. I pici sono assolutamente perfetti, hai le mani d'oro!
    Complimenti e grazie per avere deciso di partecipare, sono molto felice ! Un bel bacione , Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty, grazie a te per aver proposto questa bella ricetta....è stato molto rilassante e divertente piciare ;)
      E sicuramente lo rifarò a breve!!!
      Un bacione grande, buona domenica :)

      Elimina
  39. Vedo questi pici conditi in tutte le salse e sono sicura che non riuscirò a resistere. Devo trovare il tempo di prepararli assolutamente, mi avete convinta. I tuoi sono deliziosi!!!

    PS: sono sicula, ma non ho mai preparato la cassata! Perchè sono di una zona, il messinese, dove non è tradizione prepararla. Eppure è così buona! baci

    RispondiElimina
  40. benvenuta anche tu nella scuola dell'MTC! sai che io mi ci sono lanciata il primo mese di apertura del blog? e manco sapevo ancora com'ero girata, ma la frangipane mi sembrava una cosa tanto buona da provare che non ho esitato. la tua versione dei pici è buonissima, lo dico perchè questo sugo lo preparo anche io! è a km 0 anche a casa mia, perchè il cugino che mi passa la salsiccia, i funghi dell'autunno che ho raccolto, la passata di mamma e suocera... un bacino e alla prossima, sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena, sei stata coraggiosa, ma hi fatto bene questa scuola aiuta e fa anche divertire!!! grazie, sono contenta che anche te come me ami questi sughi semplici e casalinghi, un bacione a presto :)

      Elimina
  41. Meno male che ti sei decisa, evviva i buoni propositi dell'anno nuovo!!!!
    Un esordio alla grandissima e quindi un doppio benvenuto!!!! :-p

    RispondiElimina

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.