Torta morbida di mele e ricotta il ritorno alla normalità ^_^

Buongiorno,
eccoci al primo lunedì di febbraio.

Bè questo mese per me è cominciato in modo un po' burrascoso, ora che sono trascorsi quasi 4 giorni da quella notte riesco a definirlo così,  ma al momento avrei usato altri termini!!!

Come forse qualcuno di voi sa, abito in Garfagnana e credo che abbiate sentito dell'allarme terremoto che è "esploso" in tarda serata il 31 gennaio nella mia zona.

Un tam tam, partito dopo le 22 da un "cinguettio" di un sindaco che ha rivolto alla sua popolazione con l'invito a lasciare le case causa il pericolo imminente di possibili scosse di terremoto.

Da lì il panico generale....credetemi!!!! Io abito in una casa piuttosto recente e nonostante mille dubbi, mille se, mille domande senza risposta, abbiamo preferito rimanere al piano terra vestiti  tutti e 4 sul divano, naturalmente senza riuscire a dormire, in attesa di cosa???

Dell'imprevedibile oserei aggiungere!!!

Se con il cervello ero e sono consapevole che un terremoto non si possa prevedere, dall'altro la paura aveva preso il sopravvento sulla ragione!

Come sapete, tutto è andato bene e come si dice qui da me "meglio avere paura che toccarne!!" però....credetemi è stato tutto piuttosto assurdo.....per vari motivi.....il primo fra tutti, mi ripeto, non è possibile fare previsioni su un fenomeno naturale ed ancora sconosciuto, in questo caso ha probabilmente influito la recente sentenza dell'Aquila.

In secondo luogo le notizie erano frammentarie e solo dopo un paio d'ore si è capito, grazie anche al lavoro di una TV locale, che era giunto ai sindaci un fax della protezione civile dove veniva riportata tale e quale una nota dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia in cui si comunicava la possibilità di scosse imminenti dopo l'ultima registrata nella notte precedente. Infatti dal 25 gennaio la Garfagnana continua a tremare....come altre parti dìItalia.....

Non mi dilungo oltre, vi ho annoiato anche troppo e mi spiace aver cominciato anche questa settimana, come la scorsa fra l'altro, con un argomento così serio e non proprio sereno, ma il blog non è per me solo un elenco di ricette, ma è un modo per condividere con voi anche quegli stati d'animo, quelle circostanze e vicende che determinano la realizzazione in cucina di una preparazione invece che di un'altra. Ogni ricetta infatti ha la sua storia.

Quindi per concludere voglio solo farvi notare che  la nota dell'Istituto di Geofisica era arrivata alla Protezione Civile alle 7.45 della mattina del 31......ed è stata inoltrata ai sindaci alle 21......sono trascorse molte ore in cui la popolazione della Garfagnana ignara ha continuato a svolgere la propria vita nella normalità.....le fasi salienti di questa "strana" nottata  sono qui secondo me, perfettamente riassunte.

La Garfagnana è e resta una zona ad alto rischio sismico, non lo era di più la notte del 31 e non lo è di meno oggi....e tanto meno lo sarà domani......

Nonostante questa consapevolezza venerdì ho trascorso l'intera mattinata in casa con le mie bimbe a sobbalzare ad ogni minimo rumore, a tenere a portata di mano i giacconi, a non togliermi le scarpe......poi dopo pranzo....ho cominciato a ritornare alla normalità e mi sono finalmente rilassata preparando una morbida e semplice torta con le mie piccole donne.....quei semplici gesti dallo sbattere le uova al setacciare la farina.....bè mi hanno confortato e fatto dimenticare, almeno un po' tutta questa brutta storia......l'assaggio della fetta, poi, ha contribuito a rasserenarci tutti un po' di più!!!! ^_-



TORTA
 di 
MELE e RICOTTA


Ingredienti (tortiera da 26 cm):
Tempo 1 ora e 15 min.

400 gr di farina 00 Molino Chiavazza
400 gr di ricotta
4 uova
330 gr di zucchero
3 mele
40 gr di pinoli
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiai rasi di zucchero di canna


Sbattere i tuorli con lo zucchero e aggiungere la ricotta continuando a mescolare. Unire la farina setacciata con il lievito.
L'impasto risulterà piuttosto dura. Sbattere a neve gli albumi ed unirli al composto lentamente mescolando dal basso verso l'alto. 
Mondare e tagliare a tocchetti due mele (una vi servirà per decorare la superficie) ed unirle insieme ai pinoli (non tutti qualcuno lasciatelo per la copertura) all'impasto.
Imburrare ed infarinare una teglia, io ho usato la tortiera Fiorella Keramia di Guardini, e versare il composto. 
Mondare e tagliare a fette la mela rimasta e disporla sulla superficie con i rimanenti pinoli. Spolverare con lo zucchero di canna ed infornare nel forno caldo a 180°C per circa 50/60 minuti nella parte bassa del forno (per essere certi della cottura verificate con lo stecchino).

Tortiera Fiorella Keramia Guardini 
Lasciare raffreddare e servire.......

Per me e la mia famiglia è stato un ottimo rimedio naturale contro lo stress......

Con questa ricetta partecipo al contest di Valy:


Buona settimana.......^_^

P.S.
Ah dimenticavo....che ne dite di una fettina per colazione? ^_^


Commenti

  1. Ehm, definirlo un inizio mese burrascoso è quasi riduttivo!!! Forse sarò un po' superficiale, non so. Ma la tendenza a generare allarmismi esagerati che sta prendendo piede negli ultimi tempi davvero no la sopporto. Un terremoto non è certo una quisquilia ma come hai detto te, non si possono ahimè prevedere nè una zona a rischio sismico lo diventa meno passato "l'allarme".
    Spero davvero che ora la situazione torni tranquilla sotto tutti i punti di vista.
    Dolce coccola a colazione con questa torta delicata e sofficiosa :)
    Un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede, è proprio così..un abbraccio, buoan settimana ^_^

      Elimina
  2. Cavolo che brutto, effettivamente si sa che il terremoto non è al momento possibile prevederlo, però ti trovi in uno stato di confusione e paura quando ricevi questi allarmi qui, immagino non siano stati dei bei giorni...comunque non farti problemi questi sono argomenti seri ed importanti da parlarne, anche per dimostrare a volte come certi allarmismi debbano essere pensati attentamente prima di darli...consoliamoci comunque con questa deliziosa torta, auguri per il contest e chiàà che questo febbraio vada per il meglio!!

    RispondiElimina
  3. Ciao, sai che non sapevo che abiti in Garfagnana? Io sono di Bagni di Lucca e nei giorni del terremoto ero proprio lì ad aiutare una delle mie sorelle che ha avuto un'intervento a un ginocchio. Figurati la paura quando è venuto il terremoto e io ero sola in casa con lei che si muovava poco e male con le stampelle. Per fortuna poi, nonostante gli stupidi allarmismi non è successo nulla.
    Per addolcirti la giornata ti giro un premio molto carino:
    Va a vedere questo premio che ti ho girato:
    http://ildeborino-busybee.blogspot.it/2013/02/onorata-di-aver-ricevuto-questo-bel.html

    Un abbraccione e compliementi per questa torta che sembra buonissima. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao...allora siamo vicine!!! Vado a vedere, grazie un bacione ^_^

      Elimina
  4. Questa torta è una bontà!!!

    RispondiElimina
  5. Si ho sentito al TG... non ricordavo fossi di quella zona.. immagino cosa puoi aver passato.. ansia.. paura.. il non sapere! Ma insomma.. possibile che nessuno via abbia avvisato per tempo nonostante il comumicato sia passato la mattina?????? Io non ho parole... :-(.. Ottima la tua torta.. un abbraccio forte cara!!!

    RispondiElimina
  6. Sai bene che la Sicilia è una regione ad alto rischio sismico e posso esattamente comprendere cosa passa nella tua mente. Quando si avvertono scosse di terremoto capisci che sei davvero una briciola in confronto alla natura che si ribella e certe sensazioni di sgomento rimangono per giorni e giorni.
    ....riprendiamoci con una bella fetta di torta alle mele: sai che con la ricotta non ho mai provato? Che belle le fette rotonde sulla superficie! :-)

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace, deve essere stata un'esperienza orribile...
    Che paura...
    MEno male che c'è stata questa torta a confortarvi!

    RispondiElimina
  8. Sono arrivata tardi? La torta alle mele rimane per me la n. 1. Quanto mi piace la tua!!!! Spero che ora tu sia più tranquilla, immagino lo stress che state vivendo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Grazie per questa ricetta ricotta e mele. Lo voglio provare, perchè amo entrambe.
    Il terremoto è un'esperienza terribile, veramente!

    RispondiElimina
  10. veramente anche due fettine: una a colazione e l'altra a merenda.un bacione a presto

    RispondiElimina
  11. comprendo pienamente il tuo stato d'animo...io ho ancora impressi molto bene nella memoria i momenti drammatici vissuti qui da me lo scorso maggio!!forza e coraggi oamica mia!!!ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  12. Ciao Muffin,
    spero che adesso tu e le tue bambine siate più tranquille. Devi aver vissuto dei momenti di forte stress, io ho sentito la notizia al telegiornale.
    Dai! sicuramente il mese procederà nel migliore dei modi.
    Buona questa torta di mele, cosi non l'ho mai fatta dovrò provarla.
    Ciao

    RispondiElimina
  13. Comprendo benissimo il tuo stato d'animo , vedrai che tutto passa con questa favolosa torta!!
    Un abbraccio buona serata!

    RispondiElimina
  14. Grazie a tutti!!! un abbraccio grande!!!!

    RispondiElimina
  15. Speriamo bene...e che il peggio sia già passato! La tua torta è bellissima...anch'io uso la cucina per curare tutti i mali! Un abbraccio forte a te e alla tua famiglia!

    RispondiElimina
  16. M Mi dispiace che vi hanno vissuto l'angoscia, per me è terremoti inimmaginabili aunquecuando vedono in televisione credo sia orribile, si sa che ci fu una molto forte qui in provincia di Murcia, grazie a Dio c'era solo materiale, ma disgrazie persone fino ad oggi non è ancora a casa.
    Spero che le cose tornino alla normalità e che mai, mai, succede a tutti.

    La ricetta molto ricca, come tutto quello che fai

    RispondiElimina
  17. Mi dispiace che tu e la tua famiglia abbiate passato delle ore di vera angoscia. La normalità è preziosa, una merce a volte rara e fortunatamente ora sembra che le cose si siano tranquillizzate. Ti abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
  18. Conosco quelle preoccupazioni..per fortuna tutto è andato bene.
    amo le torte di mela..in bocca al lupo per il contest!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Oops!!! :) ho scritto Muffin invece di Puffin
    Un pò perchè mi ha turbato il tuo racconto e un pò perchè (lo ammetto) ho sempre i dolci in mente!!!!!!
    Ciao Puffin Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha non preoccuparti io stravedo per i muffin!!!! bacioni, grazie :)

      Elimina
  20. considerando che devo stare a dieta... è una fortuna abitarti lontana perchè in caso contrario sarei già a bussarti alla porta di casa

    RispondiElimina
  21. Adoro le torte di mele vuoi fare cambio con la mia!

    RispondiElimina
  22. grazie!!! un bacio, buona serata :)

    RispondiElimina
  23. accidenti tu abiti proprio lì, mi spiace...riconsoliamoci con questa golosa torta di mele, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  24. Me gustan mucho las tortas de ricota y esta con manzanas parece deliciosa.
    Besos

    RispondiElimina
  25. Luce muy rico es una delicia al paladar me encanta quiero un trozo de esta rica torta ,abrazos y abrazos

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.