Taieddhra riso venere, patate e seppioline...la mia versione in black per l'MTC

Buongiorno e buon lunedì...questo gelido mese di maggio sta volgendo al termine...e con lui la sfida n. 30 dell'MTC!!

Le settimane scorrono veloci e dopo aver saltato, per pigrizia (ero e sono nella fase di "lillora" della primavera, senza che ci fosse quest'ultima!!!) la sfida di aprile, stavo rischiando di perdere anche quella di maggio!!!

Quando sabato ho realizzato che eravamo già al 25 (anche se credevo di essere a novembre...10 gradi e pioggia a catinelle!!) mi sono buttata e ho preparato la mia versione di un piatto che non conoscevo e che non avevo mai assaggiato: la Taieddhra!!!

Ancora una volta grazie all'MTC imparo e sperimento piatti diversi e tradizionali, che probabilmente, senza la sfida non avrei mai provato. Ancora una volta uno degli ingredienti principali è il pesce....per me donna di montagna, sfida nella sfida ^_-

Questa volta ci troviamo nel salento e per la cottura ci serve la taieddhra, che dopo il mio iniziale smarrimento ho scoperto grazie a Cristian essere il coccio.
Abbiamo poi bisogno del  riso, delle patate ecc.......bè sembra fattibile dopo aver letto le precise indicazioni di Cristian nel suo post.
Indicazioni che ho seguito alla lettera nella preparazione di questa bella ricetta discostandomene solo un po' per l'utilizzo del mio "adorato" riso venere per preparare così una taieddhra "in black" .....


TAIEDDHRA
RISO VENERE, SEPPIE e PATATE

Ingredienti:

250 gr di riso venere
200 gr di seppie pulite (seppioline)
2 zucchine medie
2 patate medie
1 cipolla rossa di Tropea
una decina di pomodorini secchi sott'olio
parmigiano grattugiato (in base ai vostri gusti)
brodo vegetale qb (*)
olio evo
sale 



(*)Ingredienti per il brodo vegetale:

1 litro e mezzo di acqua
1 carota piccola
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 ciuffo di prezzemolo
1 foglia di alloro
sale
pepe nero in grani
Mettere le verdure a pezzi e le spezie nell'acqua fredda e portare ad ebollizione. Cuocere per un'oretta circa, quindi filtrare e tenere da parte. Utilizzare il quantitativo necessario. Il rimanente può essere congelato in monoporzioni e riutilizzato all'occorrenza ^_-



Preriscaldare il forno a 160°C.

Pulite le verdure, sbucciare le patate e la cipolla e lavate le zucchine.
Tagliate le patate, le zucchine e la cipolla a rondelle molto sottili, dello spessore di circa uno o due millimetri aiutandovi con una mandolina o con il robot da cucina. Unitele insieme e conditele con un filo di olio.
Ungete il fondo della teglia (io ho usato la pirofila in cermica Guardini)  con un po' di olio e fate uno strato con metà delle verdure e qualche pomodorino secco a pezzettini.

Sciacquate il riso venere sotto l'acqua fredda corrente e disponetelo sopra le verdure. Mettere sopra al riso steso le seppie, i rimanenti pomodorini a pezzettini e una spolverata di parmigiano.

Ricoprire con le verdure rimaste e aggiungere il brodo vegetale, non deve superare lo strato delle verdure.
Salare un po' in base al brodo aggiunto, se è già abbastanza saporito non occorre.
Unire abbondante parmigiano grattugiato ed un filo di olio.

Infornare nel forno caldo per circa 90 minuti. Negli ultimi 20 minuti ho aumentato la temperatura del forno a 
200 °C.


Lasciate leggermente raffreddare e quindi servite...buon appetito!!!! ^_^


Mio marito ha fatto il bis!! ^_-

Con questa ricetta partecipo quindi alla sfida di maggio dell'MTC:


P.S.
Nella foto centrale ho sbagliato a scrivere il nome...mannaggia alla acca ...perdonatemi sono forestiera ^_^

Buona settimana!!!!

Commenti

  1. Ma che buon piatto invitante bravissima...buin inizio settimana;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie buon inizio settimana anche a te :)

      Elimina
  2. lo so che non ci puoi credere ma io te lo dico lo stesso, avevo visto una ricetta per farlo però ho pensato..se lo facessi con il riso venere?
    ed eccola qua!
    ma che brava! oramai mi leggi pure nel pensiero... ahahah
    anche a noi piace da impazzire questo riso...mi chiedo solo come ho fatto a fare senza fino ad adesso!
    buona giornata cica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo in sintonia!!
      Un bacione cara!!

      Elimina
  3. accidenti che bel mix di sapori e bellissimo aspetto !

    RispondiElimina
  4. Deliciosa versión luce de maravilla me encanta,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  5. ottima la tua versione. Io amo il riso venere!! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta conosciuto il riso venere non si abbandona più!!! baci

      Elimina
  6. Ci credi che non ho mai fatto il riso venere????
    bella questa versione della taieddhra (sono andata a controllare il nome dal titolo ;-))!
    Mi domandavo dove fossi finita...non ti vedevo più sui social, mi sono presa io ;-)?
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, io ho conosciuto il riso venere con il blog e ora lo preparo spesso, ha un aroma particolare e un profumo intenso.
      Ci sono sempre, ma leggo e scrivo meno ;)
      Bacioni!!!!!

      Elimina
  7. Buonissimo!!! complimenti per la scelta del riso venere, anch'io trovo che si accosti ottimamente sia al pesce che alle verdure ....

    RispondiElimina
  8. Quante tiedde sto vedendo ultimamente e devo dire che sono tutte una più bella dell'altra.Anche questa cara,sembra di una bontà unica e quel riso nero,le da sicuramente un tocco in più insieme alle seppie!Un abbraccio cara,augurandoci di ritrovare presto il sole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si speriamo di ritrovare il sole...perchè così è davvero dura!!! Un bacione, grazie :)

      Elimina
  9. Un maggio molto strano, freddo e molta pioggia, ma noi ci scaldiamo con questa incredibile e appetitosa Taieddhra, auguri per il concorso.

    RispondiElimina
  10. con le seppioline deve essere squisita, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. anche io versione black, bella!!!!!
    baci.

    RispondiElimina
  12. Carissima, è splendida! Sono dell'idea che il venere sia un riso perfetto per questo genere di ricetta, che richiede lunghe cotture e che spesso porta a ritrovarsi con un bel appone di riso scotto!
    Mi piace davvero tantissimo e credo che la proverò presto, questa volta con un bel mix di pesce fresco come hai fatto tu!
    Un bel bacione, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temevo che il riso venere rimanesse troppo duro, ed invece è venuto cotto perfetto senza scuocere. Grazie Patty, un bacione ^_^

      Elimina
  13. Ciao Puffin! Pensa che io quando ho scelto la ricetta ho pensato subito che oramai era giunta la bella stagione e con essa il caldo e che quindi dovevo per forza proporre una ricetta primaverile/estiva...ed invece ci ritroviamo a fine maggio con temperature autunnali...BAH!
    Venendo alla tua ricetta noto subito che deve essere piaciuta molto, infatti tuo marito ha fatto il bis ;-) bene bene. Mi piace questa tua taieddhra vestita di nero. Ottimo l'utilizzo del riso venere che accostato alle seppioline ha conferito secondo me quel giusto mix di croccantino/tenero che è sempre piacevole sentire quando si mangia. Ma stupore dello stupore mi dici che sei una donna di montagna ma mi spari nel piatto dei pomodorini secchi sott'olio...FANTASTICO!!! I pomodori secchi sott'olio sono una delle cose più mediterranee che ci siano e io li adoro. Brava!
    Grazie mille!
    Cristian

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe...ci credo, ma questo tempaccio sembra non finire più!!!
      Si mio marito è la cavia e l'assaggiatore ufficiale di casa ^_-
      Sono contenta che hai notato l'aggiunta dei pomodorini secchi, anch'io li adoro!! Sai che non è da molto che li uso? Qui da me non usano...li ho scoperti per caso e da allora li aggiungo spesso alle mie pietanze. Danno quel tocco di sapore in più ^_-
      Grazie a te per la bella ricetta che ci hai dato!!!

      Elimina
  14. Puffin look really delicious, I love this!!

    RispondiElimina
  15. Io trovo che il riso venere si sposi benissimo con il pesce quindi approvo al 100% la tua modifica. Non ho mai assaggiato questo piatto ma ha un aspetto magnifico fa tanto pensare al mare

    RispondiElimina
  16. Mi piace questa tua taieddhra che sarà sicuramente stata saporitissima con le seppioline e i pomodori secchi, mix perfetto per il riso venere.

    RispondiElimina
  17. Ciao cara, non conosco questo piatto ma credo sia davvero gustoso. Mi piace la tua versione!!
    Un abbraccio e tanti baci!!!!

    RispondiElimina
  18. l'utilizzo del riso venere l'ha resa una rivisitazione originalissima ! in bocca al lupo per l'MTC
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  20. Conosco questo piatto ma non l'ho mai preparato! Col riso venere mi sa che è ancora più buona! Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Ci piace molto la scelta sia del riso venere che delle seppioline e anche noi avremmo fatto il bis, bravissima.
    Un baciotto da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. La tua versione in black è interessante e , come ti scrive Cristian, il mix morbido e croccante mi attira... Bella idea e ben realizzata
    Grazie
    Dani

    RispondiElimina

Posta un commento

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.