martedì 28 ottobre 2014

Involtini primavera o Chu'un chan

Buon martedì!

Vi avevo lasciato la scorsa settimana con la promessa di raccontarvi il weekend appena trascorso e, finalmente eccomi qua. E' passato più tempo rispetto al previsto, sto attraversando un periodo faticoso e stressante a lavoro che sta esaurendo la mia vena "poetica" e così mi ritrovo spesso alla sera di fronte al monitor senza riuscire a scrivere due righe. Sono stanca mentalmente e trovo difficoltà a concentrarmi, mentre preferisco navigare senza meta nella rete per scacciare i pensieri......speriamo che la situazione si risolva presto, perchè così non è possibile andare avanti!!!!

Non voglia annoiarvi con le mie turbe psichiche quindi passo subito alla ricetta e vi svelo che si tratta dei famosi Chu'un chan.

Li conoscete? ^_-

Pensate che due fine settimana fa, per una cena cinese organizzata dal Gruppo ricreativo della parrocchia del mio paese, ne abbiamo preparati ben 250!!!!! ^_^

E' questo l'evento culinario di cui vi avevo accennato, una cena cinese le cui portate sono tutte state preparate partendo dagli ingredienti iniziali, senza alcunchè di preconfezionato. Il tutto cucinato con le nostre mani senza cuochi professionisti per circa  100 persone. Un'esperienza sicuramente faticosa, ma molto, molto divertente e gratificante visto anche il successo finale e la piacevole compagnia.

Queste le portate:
sushi (si lo so è giapponese, ma fa scena ^_-)
nuvolette di drago
involtini primavera

ravioli al vapore 
riso cantonese

pollo al limone
maiale in agrodolce

latte fritto
biscotti della fortuna  (con bigliettino)

Che ve ne pare del menù?

Ho preparato spesso gli involtini primavera, ma sicuramente non in quel numero!!!! La ricetta è tratta dal libro "Ricettario del mondo" e le foto del procedimento di cui sotto le ho "ripescate" dal mio vecchio album di Alfemminile ^_-

Ed ora la ricetta (collaudata ^_-)


Ingredienti (6/8 persone):

Per la pasta:
2 bicchieri di farina 00
1 bicchiere d'acqua
1 cucchiaio di olio
sale

Per il ripieno:
100 g di carne di maiale o di pollo finemente tritata (oppure mista)
500 g di verdure miste ( sedano, carote, porri, funghi, germogli di soia, verza, ecc..) tagliate a striscioline.
1 cucchiaino di maizena
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di salsa di soia,
2 cucchiai di sale
2 cucchiai di sake (io uso la grappa diluita con acqua).
olio

Per la salsa in agrodolce:
1 tazza di aceto bianco
1 tazza di zucchero di canna
1 tazza di ketchup
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiaini di salsa worcester.



Per prima cosa preparare l'impasto della pasta. In una ciotola mescolare i bicchieri di farina con 1 bicchiere d'acqua, l'olio e una presa di sale, cosi' da ottenere un composto fluido ed omogeneo. Cosiglio di lasciarlo piuttosto morbido perchè tende ad addensarsi. (E' probabile che non sia sufficiente per tutto il ripieno, basta rimescolare un po' di farina, acqua e olio.)
 Lasciare riposare il composto per almeno un'ora, nel frattempo preparare il ripieno.

Mescolare la carne alla maizena e lasciare riposare una decina di minuti, quindi  rmettere un po' d'olio ( poco!) nella wok o in una padella antiaderente e scaldare. Rosolare bene la carne e unire le verdure tagliate a striscioline sottili, aggiungere lo zucchero, la salsa di soia e il sake. Continuare a cuocere fino a che è evaporato gran parte del liquido e lasciare raffreddare completamente.

Scaldare una padellina antiaderente, leggermente unta con carta bagnata nell'olio, mettere un cucchiaio (o poco di più) di impasto e cuocere fino da ottenere delle simil crepes, Continuare cosi' fino ad esaurimento dell'impasto.
Riprendere ciascuna "crepes" e mettere all'interno del disco un cucchiaio di ripieno, piegare ai lati esterni e poi arrotolare (vedi foto sopra). Premere per chiudere bene la pasta.
Ecco che l'involtino primavera è pronto per essere fritto ^_^

Continuare fino ad esaurimento del ripieno.

Per la salsa: in una casseruola mettere l'aceto e lo zucchero, portare ad ebollizione e far cuocere con moderazione, mescolando con una paletta di legno fino a che lo zucchero non si è del tutto sciolto. Aggiungere gli altri ingredienti e, continuando a mescolare, far cuocere per 15 minuti. 
Questa dose è molta, consiglio di ridurre alla metà, anche se è buonissima ^_-.
Far raffreddare prima di servire.

Riprendere gli involtini e friggere in abbondante olio caldo per alcuni minuti fino a che non saranno dorati da ambo i lati.
Servire caldi accompagnati dalla salsa in agrodolce.


Ed ecco alcune foto della serata di cui vi parlavo.....







Buona settimana...... ^_^

13 commenti:

  1. io adoro gli involtini primavera, è una delle poche cose che mi piace della cucina cinese, e tu sei stata bravissima, hai preparato anche la pasta! Prima o poi voglio farlo anche io :-)

    RispondiElimina
  2. Li adoro!! Non ho mai provato a farli però!!
    Bravi!! Avete fatto un lavorone per la cena!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. So bene cosa intendi per stanchezza mentale...tranquilla tornerà la calma e anche la voglia!E a proposito di voglia,ho tanta voglia di gustare un involtino,lo trovo perfetto e nella tua cena cinese avrà fatto un figurone!Un bacione cara....ma le nuvolette di drago cos'erano? O-O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Damiana le nuvolette di drago sono quelle "patatine" bianche e croccanti che sanno di pesce.....le abbiamo provate seguendo tutta la preparazione piuttosto lunga, ma non sono venute come quelle commerciali. Sono rimaste un po' più scure, ma alla fine sono piaciute ugualmente e anche quelle sono finite in un baleno ^_- Grazie!!! Un bacione

      Elimina
  4. Mamma mia che lavoro. E tutto preparato da soli, pure la pasta per gli involtini primavera. Io neanche sapevo che si potesse fare a casa, quelle poche volte che li ho preparati ho comprato la pasta in un negozio di prodotti orientali

    RispondiElimina
  5. Per 100 persone??? e la miseria!!!!! spero che eravate in molte a cucinare.. Comunque menù da 10 e lode.. brave davvero!!! Io adoro la cucina cinese.. e prima o poi dovrò farli anche io gli involtini primavera.. così salvo la tua ricetta!!!! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, si siamo un gruppetto di una decina di persone tra chi sta in cucina e chi serve, io mi sono unita da poco più di un anno e non è la prima cena. E' però la prima orientale ^_-
      Prova a farli perchè sono davvero buoni, fors eil piatto che ha riscosso più successo, un abbraccio

      Elimina
  6. non ho mai mangiato piatti cinesi, questi involtini m'incuriosiscono molto!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  7. Omy you worked a lot cara!
    Many times I dont cook to many people!!
    I love the involtini look delizioso Puffin:)
    Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
  8. Grazie per il ripieno ho i fogli in farina di riso acquistati in Austria originali sono un velo bisogna bagnarli e poi si procede come dici tu. Hoproprio voglia di farla e seguirò la ricetta come detto del ripieno. Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devono essere ancora più leggeri con i fogli in farina di riso...se provi il ripieno fammi sapere ^_^

      Elimina
  9. Bravissima, mica un impegno da poco......ottimo e ricco menù, sicuramente la bella riuscita della serata ha meritato l'impegno che avete messo!!!
    Baci

    RispondiElimina

Lascia una traccia del tuo passaggio, mi fa piacere leggere il tuo pensiero....
GRAZIE! :)

Anche se non sempre rispondo subito, leggo sempre con molto piacere tutti i vostri commenti :)

Causa numero eccessivo di commenti ANONIMI (SPAM) sono stata costretta a riservare la possibilità di commentare solo gli utenti registrati.